Menu Superiore
SOCIAL
Menu Principale

Pubblicato il mag 9, 2013 in News, Vigilanza

CONTINUANO GLI SGOMBERI DEGLI ABUSIVI NELLE AREE NATURALI PROTETTE ROMANE

Recentemente è  stato sgomberato l’ennesimo insediamento di persone senza fissa dimora situato nell’area adiacente viale Falcone e Borsellino (Panoramica) accessibile da via R. Romei, già oggetto di un sopralluogo congiunto al quale avevano preso parte rappresentanti dell’AMA, del Gabinetto del Sindaco, funzionari ed agenti del XVII° Gruppo della Polizia Municipale, esponenti del Corpo Forestale dello Stato, oltre al Direttore di RomaNatura unitamente a funzionari dell’Ufficio Tecnico, al Responsabile e ai Guardiaparco del Servizio Sorveglianza dell’ente stesso. Nel corso del sopralluogo, gli occupanti dei 5 ripari di fortuna rinvenuti, tutti di nazionalità rumena, erano stati identificati e sottoposto ai dovuti controlli . Per motivi di budget lo sgombero ha potuto interessare esclusivamente gli insediamenti preventivati nel corso del sopralluogo, cosicché un ulteriore insediamento di complessive 9 strutture di piccole dimensioni adiacente alla via Panoramica individuato nei giorni successivi al sopralluogo dai Guardiaparco, e sommariamente abbattuto, non è stato inserito negli interventi di bonifica previsti nell’ambito dell’azione in oggetto e dovrà essere trattato separatamente in seguito. Fin dall’inizio delle operazioni non erano presenti persone all’interno dell’insediamento. Le operazioni di sgombero e bonifica sono state complicate (e rese più costose), rispetto ad analoghi interventi eseguiti in passato, dalla recente chiusura della discarica di Malagrotta, che ha reso necessario lo smistamento delle diverse tipologie di rifiuti (cartone, plastica, metallo) per lo smaltimento separato degli stessi. Le attività di sgombero dei materiali e di conferimento sono continuate per l’intera giornata sotto il controllo del Servizio Sorveglianza di RomaNatura per concludersi il giorno seguente 17/04 con la rimozione degli ultimi rifiuti precedentemente accatastati con la pala meccanica in prossimità della via Panoramica.ù Anche nella  Riserva Naturale della Valle dei Casali i Guardiaparco di RomaNatura, la Polizia Locale di Roma Capitale del XVI Gruppo con la partecipazione della Polizia di Stato Commissariato Monteverde, hanno effettuato lo sgombero di un campo abusivo realizzato nel cuore di Roma. Si tratta di baracche costruite nel verde, tra via Silvestri e via della Nocetta a pochi metri dal capolinea del tram 8, che al momento dell’intervento erano semiabbandonate. Dopo lo sgombero dell’area, è iniziata l’opera di bonifica, tutt’ora in corso, sotto la vigilanza dei Guardiaparco per verificare che i lavori non causino ulteriori danni alla vegetazione già provata dall’insediamento abusivo. L’area ricadente all’interno della Riserva Naturale Valle dei Casali è privata ed il proprietario si è impegnato al recupero della stessa attivando un programma aziendale agricolo e pastorizio. Resta alta la vigilanza, da parte del personale del Servizio Sorveglianza, per impedire la formazione nelle Aree Naturali Protette di RomaNatura di piccoli e insediamenti abusivi che causano degrado diffuso dovuto principalmente all’abbandono di ogni sorta di rifiuti che, spesso dati alle fiamme dagli stessi baraccati, causano spesso, sfuggiti al controllo, estesi fenomeni incendiari che mandano in fumo ettari di prati, pascoli e boschi.