Menu Superiore
SOCIAL
Menu Principale

Pubblicato il mag 9, 2013 in News, Ufficio Naturalistico

AGENTE DEL DEPERIMENTO DEL FRASSINO: CHALARA FRAXINEA.

OBBLIGO DI COMUNICAZIONE ALLA REGIONE LAZIO DELLA ACCERTATA O PRESUNTA PRESENZA DI SINTOMI DI DEPERIMENTO DI PIANTE DI FRASSINO
Gli effetti del fungo sul frassino
  ROMANATURA  informa che la Regione Lazio con l’allegata nota prot. 105233/DA/10/25 del 18/03/2013, ha diffuso l’allerta sulla possibile presenza dell’agente che causa il deperimento del frassino, le cui caratteristiche sono descritte nell’allegata scheda divulgativa relativa all’individuazione dell’eventuale presenza del fungo. Il fungo patogeno  Chalara fraxineache potrebbe rappresentare una seria minaccia per le foreste e per i vivai forestali, è stato inserito nel 2007 nell’Alert List dell’EPPO. Il recente ritrovamento del fungo nel Regno Unito ed in Irlanda ha determinato una serie di misure protettive nei confronti del patogeno. In accordo con tali misure, per l’invio di materiale nazionale nei due Paesi, le piante di frassino devono essere accompagnate da passaporto fitosanitario o da una dichiarazione che attesti la provenienza da una zona riconosciuta ufficialmente indenne dal patogeno. In caso di accertata o presunta presenza di sintomi su piante di frassino, siano esse isolate o parte di un bosco, è necessario segnalarne il ritrovamento al Servizio Fitosanitario Regionale, anche a mezzo fax ai numeri 06/51686828 o 06/65958020. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Area Regionale competente al seguente indirizzo di posta elettronica:servizio.fitosanitario@regione.lazio.it Nota regionale 18.3.13 prot. n. 105233/DA/25 Scheda divulgativa sul fungo CHALARA FRAXINEA